Cultura della Difesa

PDFStampaE-mail

Vicini a una terra lontana - dieci anni di presenza italiana in Afghanistan

Sulle strade dell’Afghanistan con il contingente italiano

vicini terra lontana smallUn volume fotografico che si rivolge al grande pubblico che non conosce l’Afghanistan ed è curioso di vedere e capire più nel dettaglio cosa i militari italiani fanno e hanno fatto dall’inizio della missione.

Una voce narrante neutra, “laica” che percorre la regione ovest, quella di competenza italiana, da sud a nord. Incontri con strutture, scuole, pozzi, ospedali, ponti, carceri e luoghi di grande importanza per l’aggregazione sociale realizzati dal nostro contingente.

I commenti riportati sono quelli dei militari direttamente coinvolti nei vari eventi e della popolazione, donne, uomini vecchi e bambini che nel male e nel bene ci raccontano come quel particolare scontro a fuoco, ma anche quel pozzo, quell’ospedale o quella scuola hanno impattato sul loro quotidiano. 

Vicini una terra lontana Torino Presentazione del libro con Mario Calabresi - direttore de La Stampa e On.Fassino, Sindaco di Torino

Vicini a un terra lontana Milano il dott.Carrubba, il Senatore del Vecchio il generale Caputo e il capitano Croci presentano il libro a Palazzo Cusani

LA COMUNICAZIONE CULTURALE IN AFGHANISTAN:
la restituzione di un’identità e memoria storica - 2011

L’operazione s’inserisce nel quadro della ricostruzione quale tassello culturale fondamentale per la restituzione di un valore intangibile ma necessario nel processo di stabilizzazione, ovvero l’identità e il sentimento di appartenenza.

IMG_0323

Versione in lingua Inglese

Parliamo di una popolazione che viene da 30 anni di guerra, circostanza in cui la memoria storica culturale è venuta meno; la pubblicazione è made in Herat: un prodotto interamente stampato in loco presso una tipografia afgana, un testo bilingue inglese-dari dove la traduzione è stata affidata a un professore dell’Università di Herat.

IMG_0325

Versione in lingua Dari

Sono state stampate 500 copie che verranno distribuite gratuitamente nelle scuole, all’università e nei punti dove la didattica è presente, inoltre ci sarà anche una versione internet per poterla consultare on-line; i diritti sono stati donati alla città, alle istituzioni di competenza perché portino avanti la divulgazione di questo messaggio di comunicazione culturale dove la cultura del passato diventa strumento per un migliore presente all’interno del processo di stabilizzazione. 

234_050

 Presentazione del libro “Herat, The Florence of the East”, con il Ministro della Difesa Ignazio La Russa e il  Dr. Daud Shah Saba, Governatore della Provincia di Herat

Il libro: uno strumento di visibilità - 2008

libro

Un progetto ambizioso: la comunicazione culturale per conto della Difesa attraverso una missione di tre mesi in Afghanistan dove catalogare il patrimonio artistico-culturale della provincia di Herat a nord-ovest del paese.

La volontà di realizzare un simile progetto sottolinea l'esigenza di visibilità attraverso la cultura anche per le istituzioni il cui compito è  assai differente. La pubblicazione istituzionale realizzata in seguito dal Poligrafico dello Stato, la sua distribuzione e la grande attenzione da parte della stampa sottolinea ed evidenzia ulteriormente quanto si intende con "ricostruzione" e visibilità.

In un momento difficile per la politica estera, la Difesa viene percepita non solo quale istituzione volta alla tutela della pace e della sicurezza, ma si rivolge anche al mondo culturale dei paesi dove è  presente. Attraverso questa catalogazione l'azione è  stata duplice: la tutela attraverso una canalizzazione del patrimonio culturale-artistico presente e la visibilità dell'istituzione a capo di questo progetto, l'Esercito Italiano.

presentazione1

Presentazione del libro "Herat, Arte e Cultura", con Vittorio Sgarbi

FrameSmall

Dal TG5, edizione del 08/04/2011 (vedi video integrale)

I musei dell'Esercito Italiano

  • In qualità di Tenente della Riserva Selezionata, segue i progetti storico-culturali per l'area lombarda, in particolare per rafforzare la comunicazione con il grande pubblico

  • Tra gli incarichi per conto dello Stato Maggiore, quale specialista in comunicazione culturale e marketing territoriale è  stata fatta un'analisi sul patrimonio artistico-culturale di tutti i musei dell'Esercito sul territorio nazionale

musei

Cannone del Sec. XVIII
Torino, Museo dell'Artiglieria

  •  Tale studio, volto ad una maggiore visibilità delle strutture museali dell'E.I, è stato suddiviso in diverse fasi: da quella puramente scientifica allo sviluppo di un progetto di selezione dei contenuti ad un efficace visibilità del prodotto attraverso le moderne tecniche museali didattico-espositive

affari-di-tempo

Affari Di Tempo

2013

Lupetti Editore

Comunicazione culturale per una nuova ricetta di felicità

wakwak catalogo

Anime Di Materia

La Libia di Ali WakWak

2013

Gangemi Editore 

Catalogo delle opere dello scultore Libico, a cura di Elena Croci

vicini terra lontana small

VICINI A UNA TERRA LONTANA

Sulle strade dell’Afghanistan con il contingente italiano

2012

Polistampa Edizioni

A cura del Generale D.A. Settimo Caputo e della Dottoressa Elena Croci

Turismo culturale - Il marketing delle emozioni

Turismo culturale

Il marketing delle emozioni

2009

Franco Angeli Editore

Il passaggio da un turismo orizzontale a uno verticale